Cerca
Close this search box.

BLOG

Strategie di marketing immobiliare

Marketing offline per agenzie immobiliari. Best practices per agenti immobiliari.

Le migliori strategie di marketing immobiliare per agenti. Come costruire relazioni durature nella tua comunità.

Se sei un/una agente immobiliare e stai approfondendo quali strategie di marketing immobiliare puoi adottare per aumentare le tue vendite, in questo blog puoi trovare molti consigli.

Dal potere del Content Marketing e dei social, a quello delle ADV e dell’e-mail marketing.

Strategie di marketing immobiliare digitali che devono – sempre – integrarsi a quelle offline sul territorio, sia come brand di agenzia, sia come singolo professionista. 

E dato che nel mondo immobiliare la relazione umana è fondamentale per costruire fiducia e credibilità, in questo articolo focalizzeremo l’attenzione sulle attività che un agente immobiliare può attuare per valorizzare sé stesso (oltre al brand dell’agenzia), rendendosi riconoscibile nella propria comunità


INDICE


Fare Networking. I “fondamentali” per ogni agente che attui una strategia di marketing immobiliare 

La differenza tra “fare” l’agente immobiliare e “essere” agente immobiliare sta nell’innata indole di chi ha scelto questa professione per le relazioni umane. 

Oggi lo chiamiamo networking, una volta si chiamavano public relation. La verità è che – da sempre – imprenditori e liberi professionisti chiudono contratti grazie alla loro capacità di parlare con le persone.

In una strategia di marketing immobiliare offline non può mancare il networking. Anche se ora la tua agenda è piena, sai bene che il boost del mercato immobiliare del 2022 è destinato a ridimensionarsi. Per questo, prevedere spazi in agenda da dedicare alla conoscenza di nuove persone e alla cura dei rapporti con chi ha già comprato o venduto, è una semina fondamentale per i prossimi anni. 

Fare networking “On the road”

Corrisponde a verità dire che un buon agente immobiliare porta a casa più clienti passeggiando per la città che stando in ufficio. 

In quali modi puoi farti conoscere e mettere in pratica le tue strategie di marketing immobiliare?

Prima di tutto ricorda che è provato che una persona, in media, ha bisogno di entrare in contatto con un’altra 7 volte per memorizzare bene chi è e che cosa fa.

  • Partecipa a eventi locali sportivi, culturali e di intrattenimento; 
  • aiuta con piccole sponsorizzazioni le attività delle scuole, delle associazioni sportive o culturali; 
  • presenzia alle inaugurazioni delle nuove attività; 
  • crea un corner personale in un centro commerciale; 
  • proponi agli enti locali o alle associazioni di imprenditori incontri di formazione sull’immobiliare;
  • organizza open house per i tuoi immobili.

Il valore su cui puntare è l’umanità. Non entrare mai in modalità venditore ma ascolta e dai consigli. Le persone si ricorderanno di te. 

Reti di marketing referenziale

Ci sono reti più o meno strutturate di imprenditori e professionisti che fanno networking. Da chi si trova una volta al mese per un aperitivo, a chi si incontra all’alba a cadenza settimanale, a chi privilegia l’on-line. 

Quale che sia la modalità preferita, ci sono un paio di aspetti che è bene tenere presente. Il primo è l’importanza di porsi in maniera autentica, certamente business oriented, ma mai in modo forzato. Il secondo è dare prima di aspettarsi di ricevere. 

In queste reti i tuoi interlocutori sono tutti imprenditori e professionisti che dovranno fare il tuo nome ai propri contatti. Va da sé che essere un agente immobiliare con una solida reputazione di trasparenza e professionalità, è la base per ottenerne la fiducia. Alla tua rete dovrai donare tempo e know-how.

Strategie di marketing immobiliare. Promuoviti “sulla carta”

Oltre al materiale promozionale dell’agenzia (leggi i nostri consigli qui), il professionista immobiliare dovrebbe implementare le proprie personali strategie di marketing immobiliare offline, creando materiale cartaceo dove si presenta. Se non si è titolari dell’agenzia per cui si lavora, è fondamentale affiancare il proprio nome al brand dell’agenzia in modo chiaro e coordinato. Distribuire sul territorio brochure professionali che in poche righe raccontino competenze e valori, implementerà quel networking on the road di cui abbiamo parlato sopra.

Renditi memorabile. Referral marketing e cadeau 

Il referral marketing rappresenta una strategia di marketing immobiliare potente, perché aggiunge qualcosa a quello che già normalmente i clienti soddisfatti fanno: il passaparola

Un modo efficace per incoraggiare queste raccomandazioni è offrire piccoli omaggi a chi effettua una presentazione che si concretizza in un nuovo incarico. 

Inoltre, poiché i dettagli fanno la differenza e spesso le persone si conquistano con piccoli gesti, considera come valida strategia di marketing immobiliare la gratitudine

Prevedi un budget per cadeau da omaggiare alle parti dopo il rogito. Sarà un gesto apprezzato, in grado di fare la differenza (e se l’iter non è stato perfetto contribuirà, nei limiti, al recupero della simpatia del cliente). 

Il cadeau deve essere personalizzato con un cartoncino/etichetta che ringrazi il cliente e lo inviti a lasciare una recensione positiva tramite un QR code diretto alla pagina sulla quale si preferisce riceverla. 

Rendersi memorabili significa anche investire tempo (e se possibile budget) alla cura dei tuoi clienti passati.

Per esempio, un aperitivo con chi ha rogitato un anno prima. Maggiore è il budget, più ampie sono le attività che si possono organizzare. Ma ricorda che anche una semplice telefonata (anche a clienti più “datati” che, nel frattempo, avranno figli e nipoti cresciuti) può ottenere gli stessi risultati di passaparola, se fatta con interesse autentico.

Concludiamo con una raccomandazione che può sembrare banale, ma che può fare la differenza tra un cliente acquisito o perso. La velocità di risposta

Ci sono report che mostrano che le probabilità di acquisire un lead richiamato entro cinque minuti, sono 100 volte più alte rispetto a uno richiamato dopo 30 minuti. 5 minuti sono pochi, ma è un dato da considerare. 

Oggi, chi chiede informazioni o lascia un contatto si aspetta di essere richiamato in tempi brevi. “Vince” il professionista che riesce a preoccuparsi delle sue esigenze quanto prima.

Mettere in atto strategie di marketing immobiliare on-line e offline crea diversi touch point con i potenziali clienti a cui spesso è difficile far fronte. Ecco perché il consiglio più saggio resta quello di dedicarsi, per entrambe le tipologie, solo a quelle attività che si è in grado di “presidiare” con la dovuta cura e qualità.

Potrebbe interessarti anche

Marketing Offline Per Agenzie Immobiliari. Il Brand.

Marketing offline per agenzie immobiliari. Il brand.

Con l’avvento del marketing digitale si è reso essenziale saper utilizzare diverse piattaforme e tecniche per rimanere competitivi sul mercato. Tuttavia, sarebbe un grave errore credere che i “vecchi sistemi” di marketing per agenzie immobiliari siano superati. In questo articolo trovi i nostri migliori consigli sulle strategie di marketing offline per agenzie immobiliari.

marketing immobiliare

Strategie di digital marketing immobiliare – Parte 1

Per fare marketing on line, è fondamentale stabilire il budget e capire quali strategie adottare. Alcune possono essere gestite in autonomia, mentre altre richiedono il supporto di professionisti del settore. L’importante è mettere in conto la propria presenza, competenza e conoscenza del cliente.