COMUNICATI STAMPA

Immobiliare: Fimaa al tavolo sul Piano Casa convocato dal ministro Salvini

La federazione invia al MIT un documento con alcune proposte.

Roma, 20 Dicembre 2023 – La FIMAA ha partecipato al tavolo di consultazione per l’adozione di un “Piano Casa” e di future iniziative in materia di politiche abitative, convocato dal ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Matteo Salvini.
A rappresentare la Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari è stato il Vicepresidente Vicario, Maurizio Pezzetta che ha preso parte alla riunione presso la sede del MIT.

Dopo la riunione, FIMAA ha condiviso con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un documento nel quale sono riportate le posizioni della federazione relative al mercato immobiliare e nel quale la federazione chiarisce come il Piano Casa svolga “un ruolo strategico nell’incremento e nella tutela del patrimonio immobiliare nazionale, nonché nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ed efficienza energetica del settore edilizio”. Si tratta per Fimaa di temi di importanza cruciale.

Nel documento la federazione avanza, inoltre, alcune proposte come la promozione e l’agevolazione dei cambi di destinazione d’uso degli immobili che per Fima rappresenterebbe una strategia fondamentale per adattare l’asset immobiliare alle mutevoli esigenze della società e del mercato, oltre alla tempestiva facilitazione delle autorizzazioni urbanistiche e l’agevolazione delle pratiche relative all’allineamento della conformità urbanistica e catastale. Secondo Fimaa si dovrebbe poi lavorare verso una proficua ottimizzazione del panorama edilizio, attraverso la razionalizzazione e, ove opportuno, la demolizione e ricostruzione, oltre che definire l’estensione della cedolare secca al 21% agli immobili ad uso commerciale che rappresenterebbe un passo significativo per favorire la semplificazione fiscale e stimolare gli investimenti nel settore commerciale. In ultimo si rinnova la richiesta di prevedere incentivi fiscali in materia edilizia.

Per Fimaa l’edilizia abitativa costituisce il fondamento stesso della qualità della vita delle persone, influendo direttamente sul benessere individuale e collettivo. La disponibilità di alloggi adeguati e accessibili per la federazione è essenziale per garantire una società equa e inclusiva.

Potrebbe interessarti anche