Lutto in FIMAA, Scompare Antonio Parmigiani

Si è spento prematuramente domenica 4 giugno a La Spezia, dopo una lunga malattia. Tra i vari incarichi istituzionali e sindacali quello di Vicepresidente Confcommercio La Spezia, Vicepresidente Nazionale FIMAA e Presidente FIMAA La Spezia

 Roma 4 giugno 2017 - È venuto a mancare stamane, all’età di 60 anni, Antonio Parmigiani, Vicepresidente Nazionale FIMAA e Presidente FIMAA La Spezia.

Antonio Parmigiani, Tonino per gli amici, che tanti Agenti immobiliari spezzini e dirigenti FIMAA conoscevano per le sue doti professionali e umane, è stato un punto di riferimento storico per la Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari aderente a Confcommercio. A lui si deve la fondazione di FIMAA La Spezia.

Agente immobiliare all’avanguardia, da sempre impegnato nel campo istituzionale e sindacale, Antonio Parmigiani scompare prematuramente dopo una lunga malattia, che lo ha costretto ad arrendersi.

Nella sua lunga carriera, Parmigiani ha ricoperto diversi incarichi tra cui quello di Vicepresidente Confcommercio La Spezia, Consigliere della Camera di Commercio spezzina, componente di Giunta esecutiva e Consiglio Nazionale FIMAA, Coordinatore dell’Ufficio Studi Nazionale FIMAA.

Nei primi anni ‘80, Parmigiani fonda a La Spezia il marchio ‘Generale Fondiaria Immobili’ imponendosi sin da subito come società all’avanguardia in tecnologie e informatica, nonché prima società a proporre nel territorio ligure immobili su filmati televisivi e prima Agenzia immobiliare a La Spezia, nel 1985, a dotarsi di computer Macintosh con ricerca degli immobili, clienti e tipologie.

Impegnato anche nel campo del sociale, Parmigiani ha fondato insieme a Mario Guastalli (FIAIP) e Salvatore Parisi (ANAMA) la Nazionale Calcio Agenti Immobiliari, di cui era Presidente, con lo scopo di sostenere cause di beneficenza a favore di Associazioni al servizio di persone bisognose di aiuto.

Tutta la Federazione si stringe intorno alla famiglia Parmigiani in questo difficile momento. – Commenta il Presidente Nazionale FIMAA Santino Taverna. - Non ci sono parole per descrivere il vuoto che Tonino lascia nel cuore di chi gli ha voluto bene e di chi, lavorando con lui in Federazione, ha potuto apprezzarne l’impegno e la dedizione profusi per FIMAA, nonostante l’aggravarsi del suo stato di salute. La Federazione e i suoi dirigenti lo ricorderanno sempre per le sue grandi doti umane e professionali”.